Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Matera, simbolo di quale Sud?

Matera è la prima città del Sud a essere scelta come Capitale Europea della Cultura per il 2019. Un successo strepitoso, ottenuto grazie al desiderio di riscatto di tutta la comunità e al duro lavoro di tantissime persone. Matera è meravigliosa, punto. 

"Matera è il simbolo del sud che vuole innovare". Ho seguito la noiosa cerimonia inaugurale trasmessa in diretta su Rai Uno e ascoltato con attenzione le emozionanti parole del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, sull'importanza di questo risultato per tutto il Sud d'Italia e i Sud d'Europa. Le condivido tutte.

Sergio Zanardi

Sergio, nessuno come te

Il caso ha voluto che dopo averti salutato ieri, mi trovi oggi in viaggio verso Bologna. La tua città. E non potevo cavarmela con un post su Facebook. Con te perdo un amico e un punto di riferimento, culturale e professionale. Hai raccontato il mondo su diverse testate prestigiose. Hai conosciuto tantissime località turistiche. Nessuna però ti ha mai colpito quanto la Calabria.
Adesso l’esperienza è il nostro limite più grande

Adesso l’esperienza è il nostro limite più grande

Ultimamente ho acquisito l'abitudine di dedicare un giorno alla settimana, precisamente il sabato, alla lettura. Stamattina leggevo alcuni articoli dei giorni scorsi che avevo memorizzato tra i preferiti. E mi ha colpito la frequenza di una parola: "esperto". E' come se ad un certo punto gli esperti fossero gli unici in grado di cambiare in meglio le cose. In tutti i settori. Dal digitale al turismo, dall'ambiente allo sviluppo locale, dalle aziende al no-profit.

Le destinazioni turistiche e l'alibi dei trasporti

Le destinazioni turistiche e l’alibi dei trasporti

Tre sono le frasi che ricordo da bambino. "Cambiati la canottiera perché sei sudato", "viviamo in un Paese ricco di potenzialità nel settore del turismo", "in Calabria il turismo non decolla perché mancano i trasporti". A 18 anni ho smesso di cambiarmi la canottiera dopo le partite di pallavolo in piazza. A 32 ho iniziato a non credere più alle fesserie sul turismo.

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi sulla tua email le novità dal mondo del Turismo e dei Beni Culturali