Approfondimenti
Vuoi avviare un’impresa turistica?
Questo post ti aiuta a capire quali sono le tipologie di strutture ricettive previste dalla legge e le loro differenze.
Strutture ricettive in Italia: tipologie e differenze
Senza categoria

Perchè abbiamo bisogno di lucidità, soprattutto nel parlare ai cittadini

Mettetevi nei panni delle persone anziane o quasi che non escono dalle loro case da circa un mese. Immaginate queste persone incollate alla TV tutto il giorno, senza vedere figli e nipoti, impauriti. Immaginate tante persone, chiuse in casa, che rischiano di perdere il posto di lavoro. Mettiamoci tutti nei panni di queste persone.

Continua a leggere
Senza categoria

Un nuovo umanesimo digitale innescato dal Coronavirus

Ricorderemo anche tante cose positive di queste giornate a casa, ai tempi del Coronavirus. Non solo abitudini quotidiane stravolte, modalità di lavoro cambiate in pochi giorni, attività di svago totalmente ripensate.

Continua a leggere
Opinioni

Tra il dire e il fare c’è di mezzo il restare, anche nel turismo

“Dobbiamo destagionalizzare il turismo”. “Dobbiamo valorizzare i beni culturali”. “Dobbiamo investire sul turismo lento e sulle esperienze”. “Dobbiamo costruire nuove strutture ricettive”. “Dobbiamo puntare sui borghi”. Dobbiamo, dobbiamo, dobbiamo.

Ma dopo averle annunciate, queste cose, chi dovrebbe farle? 

Provate a farvi una passeggiata, magari di domenica, in uno dei tanti borghi calabresi che vorremmo “valorizzare”. Uno dei tanti borghi “spopolati”. Troverete certamente un bar aperto con qualche tavolino e un gruppo di persone che giocano a carte. Certamente non giovanissime. Provate a chiedere a ognuno di loro dove si trovano i figli e i nipoti.

Continua a leggere
Opinioni

Perchè alle StartUp preferiamo la porchetta

L’Italia non è il posto giusto per lo sviluppo delle StartUp. Lo diciamo da tempo, lo scrivono in tanti. Ma i dati di Bankitalia pubblicati nei giorni scorsi da Il Sole 24 Ore, riportati nell’articolo “La corsa ai capitali dei business angel” di Michela Finizio, mi hanno fatto balzare dalla sedia.

“Il 58% delle 9mila startup italiane ha come unica fonte finanziaria le proprie risorse, il 25% utilizza credito bancario e solo l’11 % ha ricevuto finanziamenti da fondi di venture capital”

Fonte: Il Sole 24 Ore

Nello stesso articolo si parla degli incentivi per chi investe nelle StartUp previsti dalla legge di Bilancio per il 2019. Davvero interessanti. Non credo però sia questa la soluzione a un problema (ammesso che sia un problema) che sembra più una caratteristica identitaria di un paese diverso dalla Silicon Valley.

Continua a leggere
1 2 3 10